Posta per te

Buongiorno Bianca

Sono Beppe. Dopo tanto tempo mi rifaccio vivo e me ne scuso, ma abbiamo avuto qualche problema famigliare, per fortuna ora tutto positivamente risolto. Tu? Tutto OK per Voi? Ci siamo conosciuti per un tuo viaggio a Mafia, al quale avevi fatto seguire un ottimo “reportage” che mi avevi anche inviato. Ti chiedo se ti fosse possibile inviarmelo nuovamente perché, fortunatamente questa volta per meno importanti problemi di PC, non lo rintraccio più sulla memoria dei diversi dichi fissi.

Mi ha chiesto informazioni su Mafia un conoscente che abita nella nostra città. Io ho già dato loro alcune informazioni generali per organizzarsi il viaggio in autonomia, come al tempo avevo fatto con te, ma vedere il vostro link sarebbe davvero interessante anche per loro oltre che per me. Con l’occasione ti invio i nostri più cari auguri di Buona Pasqua

Ciao Beppe,

Che piacere sentirti! Avevo capito che la tua assenza era dovuta ai problemi famigliari. Mi ricordo molto bene della tua Sofia ed i suoi genitori che non andavano più d’accordo. Sono proprio felice che si è risolta positivamente la situazione. Noi stiamo abbastanza bene. Da dicembre la nostra figlia è tornata a vivere da noi causa lavoro che non c’è. Vorrebbe trasferirsi a Roma ma non riesce a trovare niente e la cosa ci preoccupa un po’. Da quando non ci siamo sentiti abbiamo fatto qualche viaggio. L’anno scorso siamo stati in Cambogia ad Angkor e poi una settimana su un isola fantastica dove finalmente ho realizzato il mio sogno di dormire in una capanna.

Ecco il sito http://www.spazioso.net/ dove sono quasi tutti miei diari dei viaggi dove vedrai che ho girato parecchio e il 18 aprile vada in Marocco. Anche il link di Mafia è sullo stesso sito. Penso che sia meglio che mandi tu il link al tuo amico.

L'isola di Mafia
Cara Bianca,

Cominciamo con le cose belle. Sofia è una bellissima bambina che ha compiuto i 7 anni lo scorso Settembre. Marco e Monica si sono rappacificati, sposati ma quello che più conta è che Sofia è tornata a vivere nel paese. Ci vogliamo davvero tanto bene ed è una bambina davvero bella e brava, una vera meraviglia per il suo nonno.

Io sto diventando vecchio, a fine mese saranno 72, ma non ho perso la voglia di viaggiare. L’anno scorso io e mia moglie siamo andati in Norvegia per una bellissima settimana su Hurtigruten (il postale dei Fiordi) da Bergen a Kirkenes, oltre Capo Nord con 7 scali in piccoli porti, con uno spettacolare natura delineata da mare blu cobalto, montagne ancora innevate sino al livello del mare, nave piccola, 400 posti ma solo 250 passeggeri. A fine maggio in Norvegia il turismo non è ancora al massimo. Per noi una vera meraviglia fatta di sole e di notti bianche, fiordi strettissimi (alla faccia del Comandante Schettino) affrontati con manovre perfette e sicure anche in condizioni estreme. Non ultimo, un cibo raffinato e buonissimo. Unico neo età dei passeggeri un po’ alta ma anche noi abbiamo ben contribuito ad elevarne l’ordinata media.

Il giorno prima dell’imbarco abbiamo fatto un bellissimo giro noi due da soli da Bergen a Flam che ha avuto il suo apice con la Flambana, una ferrovia ardita e ingegneristicamente incredibile realizzata su un percorso che in 10 kilometri supera un dislivello di oltre 1000 mt con pinete, fiumi impetuosi, cascate, gallerie e viadotti. Poi di ritorno siamo stati ad Oslo 3 giorni, che abbiamo rivisto dopo 35 anni. Molto cambiata e più bella; il petrolio del mare del Nord e buon governo della politica aiutano molto. Pensa che in Norvegia sino agli ultimi anni 60 del secolo scorso avevano ancora il razionamento di alcuni generi alimentari.

Noi, verso fine giugno, andremo per 14 giorni ancora su una nave cargo (guarda su internet Aranui 3) in Polinesia Francese, da Tahiti, con alcune tappe nelle Isole della Società, alle Taumotù, alle Marchesi e viceversa. Ogni giorno la Aranui arriverà in mattinata su un’isola diversa, farà le sue operazioni di carico e scarico per tutto il giorno, per ripartire la sera verso un’altra isola. Noi per ogni scalo avremo circa 8/10 ore per visitare le isole, tutte molto piccole ma bellissime, fare bagni e goderci il sole tropicale. Verranno con noi una coppia dei soliti amici. Vacanza un po’ costosa ma alla mia età cosa aspetto ancora.

Mi spiace per tua figlia, ma vedrai che si sbloccherà qualche cosa anche per i nostri giovani, certo che studiare tanto per nulla è il sintomo di un malessere da cui l’Italia non riesce ancora ad uscirne. Domani pomeriggio guarderò con calma i tuoi bellissimi link di viaggio, poi ti dico. Ho già inoltrato tutto anche al nostro amico e avvertito Maura che verrà contattata.