Amarica

Da quando la mia coscienza sociale si è sviluppata, sono stato sempre un grande ammiratore dell’America, l’abbreviazione che di solito usiamo quando vogliamo indicare Stati Uniti d’America. Cercavo sempre di capire come mai? Ci sono anche altri paesi nel mondo che meritano il mio rispetto e l’ammirazione. Forse per la sua storia. Una grande storia che ci insegna come una popolazione disomogenea, arrivata là da tutte le parti del mondo, sotto una guida astuta delle persone generose può diventare una nazione di riferimento per tutto il mondo. Il fatto che là giungeva in prevalenza la gente che non aveva niente da perdere, perché dietro di se non hanno lasciato niente, e che sopravviveva quello più forte, più adattabile, ha sicuramente avuto un ruolo evolutivo e per questo che gli Americani sono considerati e sono, oppure erano, veramente un popolo molto pratico.

L’altra cosa che mi affascinava è la loro unità e il patriottismo. Intendiamoci bene, uno trae le conclusione dalle informazione che ha alla propria disposizione, ma spesso su certi aspetti idealizza i fatti e li vede in modo conveniente, che fa piacere alla sua mente. Così qualche abbaglio sicuramente avevo preso anch’io. Oppure era così una volta; i politici in quel grande paese votavano insieme le cose che erano ovviamente buone per tutti. Non come da noi dove ti vado contro soltanto perché sono del partito diverso. Ma le cose sono iniziate a cambiare anche là, da tempo.

Un primo turbamento ho avuto quando hanno eletto Clinton, anche se si sapeva pubblicamente che aveva tradito la propria moglie. Come posso avere la massima fiducia in una persona che tradisce la propria compagna? So che è un ragionamento che suona conservativo, ma dietro c’è una forte logica inattaccabile. E le cose sono peggiorate e stanno peggiorando ancora e il mio amore incondizionato di una volta sta calando, ogni giorno di più. Nelle loro vicende politiche mi sembra sempre più spesso di vedere le nostre; mi piacerebbe vedere proprio il contrario. Si scontrano su ogni cosa, soltanto per far del male all’avversario e per aumentare la possibilità di essere eletti o rieletti.

L’ultima di questi giorni, sul loro deficit e blocco di alcune istituzioni statali, sta mettendo a dura prova tutto quello in cui ci credevo. Lo stato più grande del mondo (non come superficie, ovviamente), un numero uno su moltissimi aspetti positivi, sta per andare in bancarotta? E tutto questo grazie ai propri politici ed ai poteri forti. L’apparenza è diversa rispetto alle faccende nostre, ma sotto c’è la stessa casualità. Ecco perché il titolo sembra errato, ma non lo è. Amarica è diventata amara, anche per i propri abitanti che iniziano di imparare cosa vuol dire un cattivo governo e uno scontro politico a larga scala.

In fondo si tratta di soldi che sembra siano diventati l’unico valore nelle nostre società. La nostra dirigenza è diventata così avida ed egoistica che guarda tutta tramite denaro. I valori tradizionali, l’aiuto al prossimo, l’amore, non soltanto sono in secondo piano, ma se continuiamo così rischiamo di dimenticare il significato di qui termini. Per portarci più dentro e darci delle sensazioni false che anche noi possiamo far parte di questo mondo stanno inventando di tutto, per esempio Forex. Se non sai di cosa si tratta o vuoi approfondire l’oggetto visita http://www.forex-internet.com/forexonline dove troverai delle informazioni a proposito; comunque vorrei sconsigliare l’utilizzo, ma vale la pena leggere per migliorare la cultura generale. A grande porte entra la tecnologia, i computer, i cellulari di ultima generazione e sempre più spesso sento le discussioni sulle loro caratteristiche che sugli aspetti quotidiani della vita. Tutto voluto per tenerci buoni e contenti, ma quest’ultimo siamo sempre di meno, perché il nostro istinto ci dice che c’è qualcosa che non va con questa civiltà.